Regolamento

» Open call
L’associazione culturale dotART, ideatrice del festival Trieste Photo Days, lancia tramite la piattaforma Exhibit Around un’open call per il nuovo progetto Tales of the Unwritten. L’iscrizione alla Call è gratuita.

» Deadline
La Call è aperta dal 23 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021 7 marzo 2021 (nuova deadline). Per candidare le foto basta iscriversi nell’area utente di Exhibit Around, selezionare la call  Tales of the Unwritten e seguire la procedura per Foto Singole e/o Progetti/Portfolio.

» Volume fotografico
Solo le opere selezionate entreranno a far parte di un prestigioso volume cartaceo che verrà presentato durante il festival Trieste Photo Days 2021 (fine ottobre). Una selezione di foto e/o progetti entrerà a far parte del catalogo del festival Trieste Photo Days 2021.

» Mostre
Le migliori foto saranno esposte in una mostra collettiva internazionale alla fine di ottobre 2021 che si articolerà tra diverse sedi:

  • nell’ambito di Trieste Photo Days: presso la Sala Veruda, a due passi da Piazza Unità
  • nell’ambito del Photo Days Tour: una sede tra Palazzo Meizlik (Aquileia), Museo del Territorio (Cormòns), Tempietto Longobardo / sito UNESCO (Cividale del Friuli) e altre sedi da definire

» Selezione e Costi
Soltanto gli autori selezionati saranno contattati dallo staff di Exhibit Around entro marzo 2021 e riceveranno una proposta di pubblicazione e di contributo spese per entrare a far parte del progetto e del circuito Exhibit Around.
Il contributo andrà a coprire le spese di logistica, organizzazione, stampa delle foto e del volume, merchandising, comunicazione visiva, trasporto, allestimento e reportage fotografici, che saranno a cura di Exhibit Around.
Gli autori pubblicati nel libro avranno diritto a uno sconto speciale valido per l’acquisto di 1 copia del volume (non sono previste copie omaggio, salvo dove diversamente specificato). Tutti gli autori riceveranno la copia digitale del libro in formato pdf, che sarà inoltre pubblicata su Issuu.

» Premi
Exhibit Around sceglierà tra i Selezionati il Migliore Autore del progetto e lo premierà con:

  • un soggiorno gratuito di 3 notti a Trieste in occasione della presentazione del volume fotografico di Tales of the Unwritten, nell’ambito di Trieste Photo Days 2021 (fine ottobre)
  • invito come ospite d’onore alla Cena dei Fotografi nell’ambito di Trieste Photo Days 2021
  • un trofeo speciale
  • 1 copia omaggio del volume Tales of the Unwritten
  • 1 copia omaggio del catalogo del Trieste Photo Days 2021

Le menzioni d’onore saranno pemiate con:

  • invito come ospite d’onore alla Cena dei Fotografi nell’ambito di Trieste Photo Days 2021
  • medaglia
  • 1 copia omaggio del volume Tales of the Unwritten

» Stile
Ogni autore è libero di infondere alle opere la propria cifra stilistica, così come di scegliere la tipologia di fotografia che gli è più congeniale (prediligiamo la street photography, la fine art e la fotografia architettonica, ma in generale ci piace supportare la fotografia di qualità). La lezione a cui ispirarsi è quella dei grandi street photographers che ospiteremo nel libro. Date un’occhiata ai siti di iN-PUBLiC, VoidTokyo, Women Street Photographers, BULB Photos, Observe Collective, e alle foto di un grande maestro: Bruce Gilden.

La street photography è una forma d’arte che racconta la quotidianità e le sue infinite sfaccettature. Istanti visivi che spesso svelano più di ciò che mostrano: aspetti inediti della società, storie di vita vissuta, angoli nascosti degli spazi urbani, contrasti e contraddizioni del tempo, celebrazioni della bellezza o cronache del degrado urbano.
La street photography è tempismo, previsione, sesto senso, sensibilità o semplicemente l’attesa di quell’attimo in cui comporre l’inquadratura che restituirà quel fugace frammento di quotidianità, catturato e reso unico in un istante senza fine. Piccole storie di tutti i giorni condensate in una frazione di secondo possono raccontare un intero periodo storico. Scatti talvolta densi di pathos, talvolta in apparenza banali ma ricchi di spunti di riflessione, magie di luci e colori, situazioni inaspettatamente oniriche quasi progettate per essere presentate allo spettatore, intenti alle volte sociali alle volte narrativi, immagini simili a squarci su mondi paralleli che si rivelano e si fanno catturare in quell’unico e irripetibile scatto.

» Linee guida foto e progetti

  • Ogni fotografo può caricare fino a 20 opere singole e fino a 2 progetti / portfolio costituiti da minimo 3 foto a un massimo 20 foto.
  • Accettiamo sia foto a colori che in bianco e nero.
  • I progetti e i portfolio possono essere accompagnati da una breve descrizione / presentazione, che Exhibit Around si riserva il diritto di modificare, editare e/o non pubblicare. Il nome dell’autore sarà sempre presente.
  • Selezioneremo una foto che diventerà l’immagine di copertina e il visual ufficiale del progetto. Invitiamo dunque gli autori che lo desiderano a intitolare una delle foto candidate con la dicitura “Copertina libro”. L’immagine ideale per la copertina è evocativa, rappresenta bene lo spirito del progetto e contiene dello “spazio vuoto” per l’inserimento del titolo.
  • Le foto non devono contenere firme, filigrane, watermark o cornici.
  • I partecipanti diventeranno soci dell’associazione culturale dotART per il 2021.

» Caratteristiche tecniche delle immagini

  • Formato .jpg
  • Metodo colore RGB.
  • I singoli file devono essere inferiori a 9 MB l’uno
  • Dimensioni minime lato minore: 2000 px / dimensioni massime lato più lungo: 6000 px
  • Il nome del file (nomefile.jpg) non deve contenere caratteri speciali (accenti, apostrofi, simboli, ecc)

» Upload
Nella sezione Portfolio, per essere certi che l’ordine delle foto sia corretto, aggiungere al nome del file i numeri nella sequenza desiderata (p.es “filename03.jpg”, “08filename.jpg”, …).

» Copyright
Ogni fotografo mantiene i diritti morali e di proprietà intellettuale sulle proprie opere candidate alla call. Ogni autore concede all’associazione dotART il diritto non esclusivo di utilizzare le immagini vincenti / selezionate per promuovere / pubblicizzare le attività no-profit dell’associazione, previa comunicazione ufficiale all’autore (il cui nome sarà sempre attribuito all’opera).